ATTRAVERSO L'OBIETTIVO. Fotografi brunicensi Ernst Mariner e la Famiglia Kofler

Nuova uscita

È uscito il catalogo illustrato con una selezione di fotografie di Ernst Mariner e della famiglia Kofler!

Grazie all'occhio creativo dei fotografi di Brunico e alle loro attente osservazioni, sono state conservate fotografie uniche della città di Brunico, dei suoi abitanti e dei suoi dintorni. La pubblicazione permette uno sguardo entusiasmante su ciò che i fotografi hanno visto attraverso i loro obiettivi.

Il catalogo può essere acquistato al Museo Civico di Brunico, al Buchladen am Rienztor e all`Athesia a Brunico.

Pacchetto cultura: fondi aggiuntivi per gli artisti

La Giunta ha deciso di aumentare di 1.000 euro, da 2.000 a 3.000, il contributo in favore degli artisti di tutti e tre i gruppi linguistici. Le domande vanno presentate entro la fine dell'anno.

Le restrizioni alla vita culturale imposte dall'emergenza coronavirus hanno avuto un impatto negativo sulla situazione economica di molti artisti altoatesini. Nel mese di luglio, come noto, la Giunta, su richiesta degli assessori Giuliano VettoratoPhilipp Achammer e Daniel Alfreider, aveva individuato e approvato un pacchetto di misure a sostegno di artisti locali privi di contratto dipendente. Fino alla fine di settembre, artisti di tutte le discipline hanno potuto inoltrare ai tre assessorati competenti domande di contributo una tantum di 2.000 euro. Hanno potuto richiedere le artiste e gli artisti e le artiste privi di un contratto di lavoro dipendente di più di 12 ore settimanali, che svolgevano da almeno due anni l'attività artistica nei generi arte performativa, musica, arte figurativa, letteratura e cinema in territorio provinciale.

Importo aumentato di 1.000 euro

La cultura è un settore fondamentale per il nostro territorio e la nostra economia – evidenzia l’assessore alla cultura italiana Giuliano Vettorato - il sostegno agli artisti è necessario per garantire la sopravvivenza della scena culturale altoatesina nella sua diversità e complessità". "Molti artisti stanno soffrendo per le conseguenze delle misure restrittive imposte dal Covid-19 – sottolinea l’assessore alla cultura tedesca Philipp Achammer – a causa della pandemia teatri e cinema sono rimasti chiusi e i concerti sono stati cancellati”. La Giunta, all'unanimità, ha dunque deciso di aumentare di 1000 euro il fondo a sostegno degli artisti. Coloro che avevano già presentato domanda potranno dunque ricevere un ulteriore sostegno e gli artisti freelance che ancora non avevano fatto richiesta di contributo, potranno richiedere entro la fine dell’anno domanda di accesso a questo sussidio, che passerà dunque da 2.000 a 3.000 euro. "Durante il periodo di emergenza sono state lanciate diverse iniziative culturali anche grazie al sostegno della Provincia – dice l'assessore alla cultura ladina Daniel Alfreider - non si tratta però di aiuti a lungo termine, perché la cultura, nella sua vitalità e creatività, va preservata nel tempo".

Domande fino al 31 dicembre

Le domande vanno presentate entro il 31 dicembre. Chi ha già ricevuto il sussidio di 2.000 euro non dovrà presentare alcuna domanda, in quanto l’aumento è garantito d'ufficio. Gli artisti che invece non avevano presentato domanda entro settembre, potranno presentare istanza entro la fine di quest'anno. Sono esclusi studenti e pensionati. L'attività artistica almeno biennale deve essere documentata tramite la presentazione di un curriculum vitae.

Info su provincia.bz.it


Concorso artistico: "Sottosopra"

Concorso scolastico 2020/21

@IVAN LARDSCHNEIDER, testa pesante, bronzo e ferro

L’Associazione Pro Museo promuove anche per l’anno scolastico 2020/21 un concorso artistico per tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Bolzano dal titolo “Sottosopra”.

Tutti gli artisti presenti nella mostra “L’arte moderna dimenticata – Tendenze dell’arte realistica dopo il 1945” pongono il loro interesse sulla raffigurazione del mondo oggettivo, della realtà, che si tratti per esempio di un paesaggio, di una natura morta, di un ritratto, di una scena di vita quotidiana o dell’illustrazione di condizioni sociali o avvenimenti politici. In primo piano vi è sempre il mondo reale e concreto e la sua percezione.

Così anche noi con il concorso scolastico di quest’anno vogliamo rivolgere l’attenzione alla nostra realtà e alle attuali esperienze. Quest’anno nel giro di pochi mesi il coronavirus ci ha posto davanti a una sfida globale che ha avuto pesanti ripercussioni sulla vita pubblica e privata di ognuno di noi, confrontandoci con nuove paure, preoccupazioni e incertezze, tanto che possiamo davvero parlare di un mondo messo sottosopra. L’argomento è quotidianamente onnipresente non solo nei notiziari, ma domina anche le nostre conversazioni e le nostre azioni ed è diventato – che lo si voglia o no - un aspetto importante della nostra realtà.

Per questo l’Associazione Pro Museo di Brunico invita tutti i piccoli e grandi partecipanti del concorso a riflettere sui cambiamenti che il coronavirus ha apportato nella loro vita e ad elaborarli artisticamente: cosa è cambiato nella tua vita con la pandemia? Quali nuove abitudini hai adottato? Cosa in questo periodo ha assunto per te crescente rilevanza? Mostraci questa tua realtà mutata dal coronavirus!

Le opere consegnate al museo entro la data di scadenza saranno valutate da una giuria, esposte al Museo civico e premiate nell’ambito di una cerimonia. In allegato trovate le modalità di partecipazione con le relative date per l’iscrizione e per la consegna delle opere nonché l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali:

DAL VISIBILE ALL'INVISIBILE

In occasione del 30esimo anniversario dell’Associazione Pro Museo di Brunico la nostra mostra permanente dedicata principalmente all’arte religiosa è stata arricchita con ulteriori prestiti sul tema “Dal visibile all’invisibile”:


La Madonna in trono con Gesù Bambino proveniente dal Palazzo Wildenburg di Vipiteno, il busto di San Vigilio in argento dal Tesoro del Duomo di Bressanone realizzato dallo scultore Franz Kehrer e un dipinto astratto di Albert Mellauner. Le opere possono essere ammirate ancora fino al 18 ottobre 2020 al Museo Civico di Brunico.

Rinvio dell'assemblea dei soci

Gentili soci, amiche e amici dell’Associazione Pro Museo,

in esecuzione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 08/03/2020 che prevede tra l’altro la sospensione dell’apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura fino al 3 aprile 2020, l’assemblea dei soci dell’Associazione Pro Museo di Brunico prevista per l’11 marzo alle ore 18 al Museo civico di Brunico deve essere disdetta.

Una nuova data verrà comunicata.